Main Offender

7 novembre 2007

Intervista a Molly Crabapple

Filed under: Arte,Interviste,offender — offender @ 0:01

Molly Crabapple

Molly Crabapple è un’artista americana della quale vado semplicemente pazzo. Le sue illustrazioni in stile retrò, a metà tra l’Inghilterra vittoriana e il teatro burlesque, sono apparse su innumerevoli testate internazionali, dal New York Times a Playgirl. I suoi lavori sono esposti al Coney Island Museum e al Museum of American Illustration. Molly è stata una modella, una ballerina burlesque, una mangiafuoco; la passione per l’arte l’ha portata a Parigi, in Marocco e anche in una stazione di polizia turca. Nel 2005 ha fondato la Dr. Sketchy’s Anti-Art School, dove sia per gli studenti che per le modelle il divertimento è assicurato. Nel 2006 ha pubblicato il suo primo libro e ora sta per pubblicare il secondo e…beh, consiglio a tutti di fare un giro sul suo sito ad ammirare il suo lavoro. “Ms. Crabapple is poised to explode” :-)

Ma c’è di più: Molly ha accettato di farsi intervistare per i lettori di questo blog. Ecco il risultato del piacevolissimo scambio tra Offender e Molly.


Beh, mi piacerebbe cominciare con qualche particolare sulle tue disavventure con la polizia turca :-)

Stavo disegnando vicino a un santuario a Sanliurfa, quando dei poliziotti mi hanno presa da parte e mi hanno portata alla loro stazione. Forse pensavano che stessi disegnando schemi per il PKK. Forse pensavano che le ragazze americane sono sexy. Mi hanno tenuta lì per due ore, fino a che io non sono scoppiata a piangere e loro hanno realizzato che forse un gruppo di uomini armati di mitragliatrice può risultare intimidatorio.

Questo blog è principalmente dedicato alla scrittura, e anche tu, tra mille altre cose, scrivi. Che rapporto hai con la scrittura?

Quando ero al liceo ho scritto un romanzo che mi ha insegnato due cose: che so portare a termine grandi progetti e che non ho nessun talento per la fiction. Ora mi piace scrivere saggi, pezzi di opinione e how-tos. Ma basta romanzi.

In passato sei stata una ballerina burlesque e la tua arte è fortemente legata a questo stile. Cosa pensi del fatto che il burlesque stia vivendo un vero e proprio revival, con artisti come Dita Von Teese che sono ormai famosi quanto star del cinema?

Penso che il burlesque rappresenti un modo alternativo e rassicurante di essere sexy, al quale ogni donna può aspirare.

Senti, io so scrivere, ma NON SO DISEGNARE. VERAMENTE. Dovrei comunque procurarmi una copia di “Dr. Sketchy’s Official Rainy Day Colouring Book”?

Sì! Il mio conto in banca ti ringrazierà :-) E poi il “Dr. Sketchy’s Official Rainy Day Colouring Book” contiene anche tante ricette di cocktail, bambole di carta, how-tos, note storiche (false) e un sacco di altre cose per chi non ha inclinazioni artistiche. Inoltre, anche se non sai disegnare, puoi sempre farti un giro nella graziosa filiale romana di Dr. Sketchy’s (http://www.scrawlclub.com/drsketchyitalia/).

Il nuovo progetto “Backstage” è un Webcomic, un fumetto on-line. Ci puoi dire qualcosa su come è nato?

La DC Comics (uno dei più grandi editori di fumetti negli States) aveva deciso di creare una nuova pubblicazione online, e mi aveva chiesto di inviargli una proposta per un fumetto burlesque. Allora io e il mio migliore amico John Leavitt abbiamo creato una storia sordida di vaudeville e omicidi. Ma poi, al momento del lancio, hanno deciso di andare in una direzione meno “piena di tette”, quindi io e John abbiamo proposto “Backstage” ad Act-i-vate (http://www.livejournal.com/~act-i-vate), una pubblicazione collettiva con alcuni dei miei artisti preferiti. Appariremo lì ogni giovedì.

Parlaci del prossimo libro. Quando uscirà?

Si intitola “How Not to Be a Starving Artist” (Come non essere un artista morto di fame, ndr), ed è un irriverente manuale di marketing per disegnatori. Attualmente sta passando attraverso gli artigli dell’industria editoriale americana. Restate sintonizzati sul mio sito :-)

Ciao Molly e grazie per essere stata con noi!

Ciao!

Annunci

13 commenti »

  1. Tecnicamente è molto brava. Personalmente, non mi piace quello che fa, non mi appassiona.
    Bye

    Commento di redprimrose — 7 novembre 2007 @ 8:00 | Rispondi

  2. Carina molto l’intervista, lei è gnocchetta e sufficientemente trasgressiva, tuttavia non capisco tantissimo il suo stile e le sue motivazioni.
    Grazie.

    Commento di emma — 7 novembre 2007 @ 9:35 | Rispondi

  3. @emma, grazie per i complimenti, Molly ha uno stile particolare e capisco non piaccia a tutti. In quanto alle motivazioni, lei stessa secondo me le spiega molto bene:

    I learned to draw in a Parisian bookstore. My pen and ink technique comes from hours spent copying Alice in Wonderland and A Tart’s Progess. I soon fell in love with the feel of making ink lines- the crackle of the paper, the scratch of the pen nib, the sensual pleasure in drawing a curve.

    Back in New York I came across the subject most dear to my heart.-artifice. As a model, I worked in an industry where girls turned their bodies into art objects. It’s a beauty doubly poignant because it’s so short-lived. Most girls won’t last past thirty. My time as a burlesque dancer showed me plain women emerging from the club’s dressing room as goddesses. Through paint, feathers and pasties, they made themselves gorgeous. It’s beauty as a garment, a shell, a mask.

    In the two time periods I draw from most in my work- Victorian England and Rococo France- people tried to make their entire public lives as artificial as a burlesque dancer’s face. My characters, bewigged aristocrats and corseted ladies, are creatures of the polished surface. They’re molded by ornament- their corsets and cage skirts- and sometimes trapped inside.

    But as with any mask, there’s a face underneath. And the face in my work is smirking. For any mask, or mask like society, has a weakness. If you want to crack it, you only have to laugh. Thus, my characters have arched brows and sarcastic smiles. They want to let you in on a secret. It’s all terribly silly, isn’t it?

    Commento di offender — 7 novembre 2007 @ 10:01 | Rispondi

  4. ..ora frequenti solo i vips!?!??!?!?!?!??!
    ;)

    Commento di NightNurse — 7 novembre 2007 @ 11:14 | Rispondi

  5. Night: che faccia tosta, ma se sei tu che fai la preziosa ;-)

    Commento di offender — 7 novembre 2007 @ 11:15 | Rispondi

  6. daaaaaaaaai..concedimi di fare la preziosa ancora un po’… :P

    Commento di NightNurse — 7 novembre 2007 @ 11:26 | Rispondi

  7. ehhhhhh che pazienza :-)

    Commento di offender — 7 novembre 2007 @ 11:38 | Rispondi

  8. Ops, io è la prima volta che la sento nominare. Mi sento tanto ignorante (tanto per cambiare).
    Vedrò di recuperare, perchè mi hai messo la pulce nell’orecchio.

    Commento di Carolina — 7 novembre 2007 @ 13:26 | Rispondi

  9. Beh veramente anche io non sapevo chi fosse prima che Offender la segnalasse. Però a me piace un sacco! gli acquarelli in particolare… voglio quello con la strega dai capelli rossi in mezzo al mare!!! :-)

    Commento di Tania — 7 novembre 2007 @ 13:46 | Rispondi

  10. offender è olti interessante questa roba della Molly! Grazie. se riesco e ho tempo te ce cucino un post sociologgico artistico!

    Commento di zauberei — 7 novembre 2007 @ 15:13 | Rispondi

  11. grazie zaube’!

    Commento di offender — 7 novembre 2007 @ 15:16 | Rispondi

  12. epperò! che emozione! lei è davvero carina e simpatica, mi piacciono ‘ste ragazzuole sexy, intelligenti e col senso dell’umorismo. Posso sottolineare che del libro “Dr. Sketchy’s Official Rainy Day Colouring Book” mi fa impazzire proprio quel “rainy day”..tipo..-tesoro, oggi piove che facciamo? -mah, guarda, avrei questo librino di donnine divertenti da colorare, proprio qui sotto al cuscino..et voilà!

    Commento di anna — 8 novembre 2007 @ 11:18 | Rispondi

  13. […] suo blog, Offender ospita l’intervento di una artista americana, ex fotomodella con realistico senso del business e […]

    Pingback di Kataweb.it - Blog - erlebnisblog » Blog Archive » Sexus — 13 novembre 2007 @ 9:54 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: