Main Offender

24 giugno 2008

Moviola

Filed under: offender — offender @ 21:03

Sera qualsiasi di un giorno marchiato a fuoco, nella camicia nera pulsa lento il mio sudore.

Respiro piano la mia sigaretta, attorno al piccolo forno della pizzeria da asporto si è radunato un pugno d’anime surriscaldate. Respirano anch’esse, seppure in moviola, affaticate si trascinano, bisbigliano al cellulare. Un ricordo di alcol sul mio palato, le palpebre si chiudono in un sospiro di brezza calda. Poi in due passi di sandali annoiati la brezza mi porta te. Non apro gli occhi dietro le lenti scure, il tuo profumo è colorato e impetuoso, i sensi esplodono come lava, trasportano ricordi di questo stesso profumo, di pelle, di labbra, di gesti disegnati al buio. No, non mi va di aprire gli occhi, non so chi sei né chi mi ricordi, mi va di cullarmi nel profumo che hai addosso, di accarezzare memorie che tornano a pezzi, di toccare una donna di cui non so più il nome. Ti sento camminare lenta, nel passo di chi attende, poi da dietro il bancone qualcuno chiama

– Giulia!

Il tuo passo ora è affrettato, non so se sei bionda, bruna o rossa ma in qualche modo ti sento sorridere. Prendi la tua pizza e te ne vai, i ricordi che ho sfiorato si dissolvono abbracciati al tuo profumo.

Annunci

16 commenti »

  1. Live dalla pizzeria sotto casa, 24 giugno 2008, poco prima del tramonto.

    Commento di offender — 24 giugno 2008 @ 21:04 | Rispondi

  2. Bentornato ^__^

    Commento di Falena Diurna — 24 giugno 2008 @ 21:57 | Rispondi

  3. i ricordi olfattivi sono enormemente intensi a volte..

    Commento di NightNurse — 25 giugno 2008 @ 8:17 | Rispondi

  4. ma che bell’incontro, uno di quelli che capitano ma che non sappiamo descrivere così.
    (giulia dovrebbe essere il nome di mia figlia – non so se ci sarà – , non so se sarà bruna – presumo di sì – non so se avrà gli occhi scuri – presumo di sì – ma il suo profumo non posso presumerlo, mi stupirà)

    Commento di emma — 25 giugno 2008 @ 10:42 | Rispondi

  5. @Falena: Anche a te! Come stai?
    @NightNurse: Vero. E se un ricordo è intenso si porta dietro anche gli odori.
    @emma: Grazissimo, veramente.
    [ Diciamo che una figlia tua per essere bionda la devi fare con un ariano da 60 generazioni ;-) ]

    Commento di offender — 25 giugno 2008 @ 10:50 | Rispondi

  6. eccerto che il nero d’estate tira un po’ il caldo… :)

    Commento di Any — 26 giugno 2008 @ 7:48 | Rispondi

  7. Hai ragione any, ma in nero e in bianco mi sento a mio agio :-)

    Commento di offender — 26 giugno 2008 @ 8:25 | Rispondi

  8. belli i sandali annoiati…

    Commento di paoletta — 26 giugno 2008 @ 14:52 | Rispondi

  9. L’indeterminatezza che non si scioglie mai, nemmeno a fine racconto, e che raccoglie e veste ogni cosa:
    la donna, chi narra, i suoi ricordi, le sensazioni- in suoni e odori e gusti- è la cosa più bella, il fascino più grande di questo tuo post.
    Mi piace davvero
    Tez

    Commento di Tereza — 27 giugno 2008 @ 11:55 | Rispondi

  10. Grazie paoletta e Tereza :-)

    Commento di offender — 27 giugno 2008 @ 12:28 | Rispondi

  11. profumo di gonna

    Commento di gcanc — 14 luglio 2008 @ 11:48 | Rispondi

  12. ..stai ri-facendo l’inventario!?

    Commento di NightNurse — 15 luglio 2008 @ 15:16 | Rispondi

  13. ecco…si è di nuovo reso irreperibile…dovrò farlo cercare dal cugino di Capuozzo…

    Commento di Any — 17 luglio 2008 @ 13:51 | Rispondi

  14. no! ci sono! nel we cercherò l’ispirazione :-)

    Commento di offender — 17 luglio 2008 @ 14:17 | Rispondi

  15. ok aspettiamo allora…
    (pensavo anch’io non ci fossi, è che so’ pigra!)

    Commento di emma — 18 luglio 2008 @ 10:55 | Rispondi

  16. Che bel racconto… mi son venuti in mente tanti di quei momenti in cui un odore mi trasporta in un’altra dimensione, un ricordo passato, vissuto, desiderato, inebriante. Ne ho nostalgia.

    Commento di Musa — 20 settembre 2008 @ 13:45 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: