Main Offender

6 novembre 2007

Aperitivo con il morto

Filed under: Annunci,Arte,Di tutto un po',offender — offender @ 12:44

Melanie Pullen è una giovane fotografa statunitense. Il suo ultimo progetto, High Fashion Crime Scenes, è un originale misto di vintage, atmosfere macabre ed eleganza. Tra le modelle scelte per le foto anche l’attrice Juliette Lewis. Fino al 17 novembre il progetto è esposto a Milano da MiCamera (ingresso libero). Io andrò sicuro, se qualcuno si vuole unire dopo ci si fa un aperitivo o magari anche una cena. L’orario è un po’ statale (mer-sab, 16-19) quindi pensavo di andarla a visitare di venerdì, questo o il prossimo, ma si accettano proposte.

Melanie Pullen

(more…)

Annunci

25 settembre 2007

Ne rimarrà solo uno (forse)

Filed under: Annunci,Di tutto un po',offender,Racconti,Scrittura — offender @ 20:35

Sfogliando il mio vecchio blog ho realizzato come tutte le storie a cui sono maggiormente affezionato mi abbiano ormai già seguito nella nuova casa. Però in un anno ne ho scritte di stronzate cose, e c’è ancora qualche pezzo che se ne sta di lì ad ammiccare al mio passaggio, facendo il musetto dolce per non essere messo in cantina. Essendo io notoriamente persona di buon cuore, vi chiederei di votare per i tre che mi hanno più impietosito con gli sguardi lacrimosi. Che facciamo, ne salviamo uno? O nessuno? O tutti?

Carmen (una storia d’amore) : è il finale di “Respect”, racconto che trovate qui nella barra a lato. Una storia delirante di amore e morte.

Dead men tell no tales : i morti (a volte) non parlano.

Incroci : quando si dice il destino…

A voi la parola!

10 settembre 2007

Confine

Filed under: Annunci,offender,Racconti,Scrittura — offender @ 9:37

“Ragazzo tu non hai un’idea di che cosa sia da questa parte la frontiera, ora che di qui si può e di là no…” Qui a lato, nella sezione “Vecchie(?) Storie”.

5 settembre 2007

Capuozzo

Filed under: Annunci,offender,Racconti,Scrittura — offender @ 13:46

Chi frequentava il mio vecchio blog conosce bene il brigadiere Capuozzo. E magari si ricorderà del racconto che ho appena pubblicato nella sezione “Vecchie (?) storie”, sulla barra laterale: “Le norme del buon vicinato”. A tutti gli altri, buona lettura! ;-)

13 agosto 2007

Follia

Filed under: Annunci,offender,Racconti,Scrittura — offender @ 15:50

C58 è un racconto di follia e di alienazione, la stessa che a volte si impadronisce anche di noi “normali”. Lo potete leggere nella sezione “Vecchie(?) Storie”, qui a lato.

10 agosto 2007

Ancora storie

Filed under: Annunci,offender,Racconti,Scrittura — offender @ 13:53

“I riflessi della piazzetta” è stato scribacchiato su un taccuino, a letto con l’influenza. Chi sa tutto sulla piazzetta e su chi ci passa tutti giorni? Chi conosce il loro futuro? Spero che la risposta non sia troppo ovvia.

“Due piccoli topini” è un racconto che mi è girato parecchio per la testa prima che riuscissi a scriverlo. E’ una storia di violenza piccola e grande, che si consuma su un palcoscenico spoglio, recitata da due bambini stanchi.

“Respect”: droga, armi, tradimento, e una persona che cerca di parlare con la mascella spezzata.

Trovate tutto nella sezione “Vecchie(?) Storie”, qui a lato.

Rockstar

Filed under: Annunci,offender,Racconti,Scrittura — offender @ 12:34

Per i nuovi e per chi avesse voglia di rileggerlo, il racconto “Rockstar” è stato aggiunto alla sezione “Vecchie(?) Storie”, nella barra laterale.

Rockstar è il primo racconto che ho scritto. “It’s only rock and roll, but I like it”.

Nero su Bianco

Filed under: Annunci,offender — offender @ 11:15

Innanzitutto, un benvenuto agli eventuali nuovi lettori, arrivati su questa pagina attraverso le spire di WordPress. Main Offender è nato nel luglio del 2006 su Kataweb e ora si trasferisce qui. Nero su bianco, con uno stile minimalista ma forse più facilmente leggibile. Alcuni dei miei 2,5 lettori mi hanno fatto anche notare che leggere a video affatica e che nei post più lunghetti (i racconti, ad esempio) il problema è amplificato. Per questi post studierò la possibilità di caricare anche una versione printer-friendly, che si adatti bene alla stampa.

Main Offender quindi cambia casa. Nella mia vita ho traslocato parecchie volte: in alcuni casi si è trattato di operazioni lampo, in cui tutto tranne i muri veniva trasferito nel suo nuovo alloggio nell’arco di una giornata. A volte invece ho potuto prenderla con calma, decidere pian piano cosa portare con me del mio passato e cosa lasciare indietro, a cosa dare il posto d’onore e cosa invece ammassare in cantina. Questo trasloco appartiene alla seconda categoria. Appena ne avrò voglia, farò uno scatolone con dentro la maggior parte dei vecchi post, e lo sistemerò da qualche parte; ma qualcosa di quest’anno vissuto pericolosamente spunterà via via insieme al nuovo materiale, in una sezione della barra a lato. Per i nuovi lettori. Per chi già mi conosce ma non mi ha seguito dall’inizio. Per me, per rivedere fotogrammi di dodici mesi che mi hanno visto crescere tanto, sebbene con fatica e con molti errori.

Main Offender rinasce, ma continua a percorrere la sua strada, in mezzo a visioni di tenerezza e dolore, di goliardia e disperazione, e giù, fino nei pozzi più oscuri dove abita la violenza.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.