Main Offender

Confine

Ragazzo tu non hai un’idea di che cosa sia da questa parte la frontiera, ora che di qui si può e di là no. La gente s’accalca s’ammassa s’ammazza sulla rete di filo spinato e ti confesso che i miei baffi ridono…poveracci. Giovani, vecchi, famiglie…ragazze sole che ci mostrano le tette e sbraitano cose oscene per entrare. Tutti con gli occhi iniettati di sangue, bramano qualcosa che potrebbe attenderli. Ragazzine di 13 anni gridano che sono bagnate, tettine acerbe lungo la frontiera. 100, 100 e basta passano tutti i giorni, metà maschi e metà femmine al di qua della frontiera ma loro sono migliaia di corpi affamati. Credimi, credimi, la noia monta a guardare questi scarafaggi che vogliono vivere, e allora ogni tanto spariamo un colpo in aria…loro si ritirano poi tornano a sbattersi sulla rete urlando e sbavando senza posa e ritegno, una marea informe e pulsante. Ho visto giovani femmine ringhiare come cagne, lo sguardo spento e rassegnato dei loro uomini e padri in un altro mondo potrebbe sembrare anche triste. La pressione della folla è tanta, le loro lacrime acqua inutile sulla recinzione. “Ti prego, ti prego, fammi passare!”. Juan Carlos inizia il turno e già posa il mitra, baratta pompini attraverso la rete, la migliore si guadagna l’ingresso. Klaus si lecca le labbra ma resta schierato con noi, dobbiamo essere minacciosi. Il Ministero vuole Paura. E io sto fermo ma in questo inferno che i riflettori spietati disegnano, negli sguardi allucinati e nelle carni straziate dal filo spinato, nel vagire degli infanti e nell’agonia dei vecchi, mi penso da questa e dall’altra parte della rete; e chiudendo gli occhi al cielo e respirando l’aria gelida del confine, di questa massa senza nome so di essere il solo Dio.

Annunci

2 commenti »

  1. mmm interessante…lo continui vero?

    Commento di sophieboop — 9 ottobre 2007 @ 14:03 | Rispondi

  2. mah, è un racconto vecchiotto…penso che qui l’ispirazione si sia esaurita.

    Commento di offender — 9 ottobre 2007 @ 14:05 | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: